Make your own free website on Tripod.com

In giardino e nell'orto

Per chi ama i piccoli lavori in giardino o nell'orto, ecco che cosa c'è da fare mese per mese:
settembre - ottobre - novembre


     
vai a vedere le domande e le risposte

     

Settembre

 

Fiori: Per prolungare la fioritura di tutte quelle piante che la possono  mantenere fino ai primi geli (begonie, tagete, calendule, nasturzi),  occorre concimarle e annaffiarle bene anche in questo mese.
Foglie: Per migliorare la dotazione organica del terreno si possono seminare delle leguminose (veccia, lupinella, favetta) che in primavera saranno interrate (pratica del "sovescio").
Radici: Se vi piace il sedano bianco e croccante, coprite la base della pianta in corrispondenza delle coste laterali,  con un po' di terra fine; quando sarà "sbiancata" sarà pronta per la raccolta.

In giardino: Via via che le vostre aiuole si renderanno libere, concimatele e vangatele, ripulendole dai residui delle colture che hanno completato il ciclo. Bruciate o interrate i residui, ricoprendoli con un leggero strato di calce.

                      

Ottobre

 

Fiori: la stagione si fa sempre più spoglia, ma i cavoli ornamentali, dal viola al rosa, portano ancora una nota di colore. Il freddo avanza ed è tempo di provvedere alla copertura, con teli di plastica trasparente, della piante delicate: oleandri, gelsomini. Da questo mese, e per tutto l'inverno, si possono potare gli arbusti da fiore come ibisco, viburno, spirea, ecc..
Foglie: si possono piantare i prati di leguminose (erba medica, trifoglio, lupinella) nelle zone più calde ed umide in modo da avere le piantine già sviluppate in primavera.
Radici: si deve raccogliere il sedano-rapa, perché il gelo lo rovinerebbe; lo si conserva in cantina, ricoprendolo con uno strato di sabbia. Si seminano in questo periodo, per la raccolta invernale, i ravanelli che rimarranno dolci e poco piccanti.
Frutti: In luna ascendente raccogliete cachi e uva da tavola e terminate la vendemmia. Portate gli agrumi in vaso in ambiente riparato ed esposto a mezzogiorno.

     

Novembre

Fiori: Sono in piena fioritura i crisantemi coreani che rallegrano con i loro vivaci colori. Le altre piante vanno protette per ripararle dal freddo ormai imminente.  Si possono piantare i bulbi invernali: tulipani e giacinti vanno posti ad una profondità di 2/3 volte la loro altezza e non va messo letame organico a loro diretto contatto.
Foglie: quando sono cadute, trattate le piante con poltiglia bordolese (soluzione al 2,5%) per eliminare i parassiti vegetali svernanti e favorire la ripresa primaverile delle piante.
Se volete un bel prato a primavera, seminatelo ora scegliendo un miscuglio a prevalenza di graminacee.
Radici: preparate adesso le buche per gli impianti primaverili di piante da frutto e arbusti, poiché il freddo disgrega il terreno in profondità e  le nuove piante messe a dimora potranno sviluppare le loro radici con facilità. Se invece preferite piantare adesso la vostre piante, cominciate a metà novembre e fermatevi alle prime gelate. Dopo l'impianto proteggete le piante con pacciamatura organica.
Preparate il terreno per le semine primaverili e trapiantate aglio e cippollotti per anticiparne la crescita.
Frutti: raccogliete le mele a maturazione invernale e conservatele in cassette di legno in ambiente fresco e ben areato.
Sono pronti i kaki: raccoglieteli un po' prima della maturazione e per meglio conservarli mescolateli alle mele in cassette di legno.

     

vai a vedere le domande e le risposte

Contribuisci a fare questa pagina più bella e più utile:
manda i tuoi consigli, le tue domande con e mail - subject "orto"
mail me

 

torna su