Make your own free website on Tripod.com

trombe.gif (2391 bytes)

Vizi e ... (49)


ad ogni clik si evidenzia la parola cercata

L'ozio è il padre di tutti i vizi.

L'ozio non fa lega con la virtù.

L'ozio è sempre bisognoso.

Un uomo ozioso è il capezzale del diavolo.

La tesa dell'ozioso è la bottega del diavolo.

Il lupo perde il pelo ma non il vizio.

Vizio rinato, vizio peggiorato.

Chi d'un vizio si vuole astenere, preghi Dio di non l'avere.

Il vizio s'impara presto.

Il vizio è nemico della vergogna.

I vizi son come i puzzi: chi li ha non li sente.

Un vizio chiama l'altro.

Vizio non punito cresce all'infinito.

Nessun vizio senza supplizio.

Chi vive col vizio muore nella vita.

I vizi si imparano anche senza maestri.

Chi sempre mente, vergogna non sente.

Lo sciocco non riflette, gli basta popolare le sue follie.

Le sciocchezze lo sciocco le dice, lo spiritoso le fa.

Il gioco e l'osteria portano tutto via.

Frenesia e gelosia mai son sanate per alcuna via.

L'invidia, come il fuoco, raggiunge le alte cime.

L'invidioso diventa magro alla vista della ricchezza altrui.

L'invidia si pasce tra i vivi e s'acquieta solo dopo la morte.

Gelosia viene per impotenza, per opinione, per esperienza.

Gioventù disordinata fa vecchiaia tribolata.

L'avarizia è scuola d'ogni vizio.

Al povero mancano molte cose, all'avaro tutte.

Non c' è malvagio eguale a chi compiacesi far male.

Poltroneria è sorella di miseria.

Mercanzia non vuole amici.

Gli sconfitti sono sempre irascibili.

L'ira impedisce all'animo di vedere la felicità.

L'immoderata ira genera pazzia.

Crudel per frode è peggio che per ira.

La falsità cade da sé con il tempo e con l'attesa.

La vita dell'adulatore poco tempo sta in fiore.

Le bugie son lo scudo dei dappoco.

Le bugie hanno le gambe corte.

La bugia è come la valanga, più rotola più s'ingrossa.

Chi gioca per bisogno, perde per necessità.

Giocare è un avviamento a rubare.

Il gioco, il letto, la donna, il fuoco non si contentan mai di poco.

Superbia senza avere mala via suol tenere.

Alla fortuna va compagna la superbia.

La superbia mostra l'ignoranza.

Quando la superbia galoppa, la vergogna siede in groppa.

Quando comincia ad innalzarsi la superbia, comincia ad abbassarsi la fortuna.

Quando la superbia sale, l'amicizia scende.

 

 

 

 

 


ad ogni clik si evidenzia la parola cercata

torna su