Make your own free website on Tripod.com

Ferdinando Vastarella

 

Il piccolo viaggio

Lo fisso,

lo sguardo si perde,

lo seguo piano,

e rapito d'incanto,

vi annego in silenzio.

Il cuore si gonfia,

una mongolfiera azzurra.

 

E il bello fermo di movimenti

evaporņ pian piano.

 

Un rumore di tromba,

mi strappa di nuovo qua.

 

Kortile

Kortile quadrato,

di mezz'agosto, ore 14.

Polvere terrosa, piccoli sassi,

abbandonati ad una luce abbagliante,

protetti solo dall'incoscienza

di non pensare.

 

Da fuori il kortile,

leggere brezze

portano nuova polvere

ed altra via con loro.

 

Qualcosa cambia, si krede.