Make your own free website on Tripod.com

Filastrocche:

Cantilene  Girotondo  Ninna nanna

 

    A   B    nuovo.gif (116 bytes)C    D  nuovo.gif (116 bytes) E  F  

A

     A ran, tachetan,
se bé, comparé,
dalle rache, bumbe trache,
un due tre,
fora, sotto.
     A  bi  bo
chi sta sotto non lo so,
ma ben presto lo saprò,
a  bi  bo,
fuori, sotto.

B 

    La befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte,
col vestito da romana,
viene, viene la befana!
   Viene, viene la befana!
Vien dai monti a notte fonda.
Com'è stanca! La circonda
neve, gelo e tramontana.
Viene, viene la befana!
  La signora Biscottini
è la mamma dei gattini,
ne tien dieci in una stanza
fortunata figliolanza!
Minestrine saporite
le pioetanze più squisite:
pane, lardo, e poi, e poi ...
bocca, bocca mia
se più ne vuoi! ...

Bum!! 
Cade la bomba in mezzo al mare,
mamma mia mi sento male,
mi sento male d'agonia
prendo la barca e fuggo via.
fuggo via di là dal mare
dove sono i marinai
che lavoran notte e dì.
La mia gatta mi morì,
mi morì di giovedì
a, bi, ci, di!!
Sotto il ponte ci son tre bombe:
passa il lupo e non le rompe,
passa il re
ne rompe tre,
passa la regina
ne rompe una dozzina,
passa il reggimento,
ne rompe cinquecento!!
   

 

torna su

C  nuovo.gif (116 bytes)

    Oh che bel castello,
marcondirondirondello,
oh che bel castello,
marcondirondirondà!
Il mio è ancora più bello,
marcondirondirondello,
il mio è ancora più bello,
marcondirondirondà!
E noi lo distruggeremo,
marcondirondirondello.
e noi lo distruggeremo,
marcondirondirondà!
Come voi farete,
marcondirondirondello,
come voi farete,
marcondirondirondà!
Noi rapiremo ..(nome)..,
marcondirondirondello,
noi rapiremo ..(nome)..,
marcondirondirondà!
   Un carro di fieno 
un carro di paglia
andavo a Battaglia,
Battaglia San Grignolo
dove canta l'osignolo.
l'osignolo ha sempre cantato!
Prestami la bilancia
ché devo pesare questo cardellino,
che canta tutto il dì
e non mi lascia dormir!

 

  "Trotta, trotta cavallino
porta, porta il padroncino,
fanne tanta della strada,
ti darò poi tanta biada".
Così dice Lorenzino,
ma di legno è il cavallino!
   Ambarabà, ciccì, coccò,
tre civette sul comò,
che facevano l'amore
con la figlia del dottore,
ma il dottore si ammalò,
ambarabà, ciccì, coccò!
Chiocciolina, dal tuo guscio
chiocciolina, vieni all'uscio!
Ho una foglia di insalata,
tenerella, appena nata.
Se i cornetti fai vedere,
te ne do tanta così.
Chiocciolina, vieni qui!
  Un giorno un chiccolino
giocava a nascondino,
nessuno lo cercò
e lui si addormentò.
Dormì sotto la neve
un sonno lungo e greve,
ma pianta si trovò
quando si ridestò.
Il sole lo baciava,
il vento lo cullava.
Di chicchi allor s'empì
pel pane d'ogni dì.
Nella mela c'è il bruco,
sulla tavola c'è il piatto,
sotto il tetto c'è il nido,
sopra il tetto c'è il gatto,
nella madia c'è il pane,
alla porta c'è il cane,
nel camino c'è la fiamma,
nella casa c'è la mamma,
con la mamma c'è il figlio,
... scappa, scappa,
... ché ti piglio!
  Alla mattina, all'alba,  
prendo la rocca e il fuso
e poi secondo l'uso
mi metto a lavorar.
Do, re, mi, fa, fa, fa,
sol, la, si, do!
Se fossi una regina
sarei incoronata
ma sono contadina
mi tocca lavorar.
Do, re, re, mi, fa, fa, fa,
sol, la, si, do!
  Conta dieci, conta venti,   nuovo.gif (116 bytes)
leva tutti e quattro i denti,
poco male ti farà
se nel cielo volerà.
Vola, vola, conta, conta,
scrivi sulla carta bianca,
io ti scrivo e ti rispondo
ho girato tutto il mondo,
fino al giorno ventitre
a star sotto tocca a te!

 

torna su

D 

Questa è la danza del serpente
che vien giù dal monte                     
per ritrovar la sua coda
che ha perduto un dì.

Sei proprio tu
quel pezzettin
del mio codin?

  Trenta conta novembre,
con april, giugno e settembre.
Di ventotto ce n'è uno,
tutti gli altri ne han trentuno.
   Din, don, campanòn
quattro vecchie sul balcon:
una che fila
una che taglia
una che fa cappelli di paglia
una che fa coltelli d'argento
per tagliare la testa al vento.

 

  Domani è festa
si mangia la minestra,
la minestra non mi piace
si mangia pane e brace,
la brace è troppo nera
si mangia pane e pera,
la pera è troppo bianca
si mangia pane e panca,
la panca è troppo dura
si va a letto addirittura!

  Din, don, dan,  
dormi, dormi, bel bambino,
dormi nel tuo lettino.
Dormi che la mamma t'è vicino,
t'è vicino col suo amor!

   Oh quante belle figlie,
madama Dorè,
oh quante belle figlie!
Le ho e me le tengo,
madama Dorè,
le ho e me le tengo!
Il re ne comanda una,
madama Dorè,
il re ne comanda una!
Che cosa ne vuol fare,
madama Dorè,
che cosa ne vuol fare?
La vuole maritare,
madama Dorè,
la vuole maritare!
Con chi la mariterete,
madama Dorè,
con chi la mariterete?
Con il figlio del re,
madama Dorè,
con il figlio del re!
Entrate nel castello,
madama Dorè,
entrate nel castello!
Nel castello sono entrata,
madama Dorè,
nel castello sono entrata!
Scegliete la più bella,
madama Dorè,
scegliete la più bella!
La più bella che ci sia,
madama Dorè,
la più bella che ci sia,
me la voglio portar via!

 

torna su

E nuovo.gif (116 bytes)

Ero in bottega, tic e tac  nuovo.gif (116 bytes)
e lavoravo, tic e tac
ma non pensavo, tic e tac
alla prigione, tic e tac.
Ma un brutto giorno, tic e tac
venne la guerra, tic e tac
mi portò via, tic e tac
da casa mia, tic e tac.
Ma io furbone, tic e tac
presi un bastone, tic e tac
e gielo diedi, tic e tac
su quel zuccone, tic e tac.
 

torna su

F

Farfallina bella bianca
vola, vola e mai si stanca.
Vola qua, vola là,
poi si posa sopra un fiore.
Ecco, ecco l'ha trovata
la violetta profumata.
  Alla fiera di Mastro Andrè
ho comprato un tamburino:
tam-tam tamburino
alamirè, alamirè, alla fiera di Mastro Andrè.
Alla fiera di Mastro Andrè
ho comprato un asinello:
ia-ia fa l'asinello,
tam-tam il tamburino,
alamirè, alamirè, alla fiera di Mastro Andrè.
Alla fiera di Mastro Andrè
ho comprato un pulcino:
pio-pio fa il pulcino,
ia-ia fa l'asinello,
tam-tam il tamburino,
alamirè, alamirè, alla fiera di Mastro Andrè.
Alla fiera di Mastro Andrè
ho comprato un uccellino:
cip-cip fa l'uccellino,
pio-pio fa il pulcino,
ia-ia fa l'asinello,
tam-tam il tamburino,
alamirè, alamirè, alla fiera di Mastro Andrè.
   

 


torna su